Holostem partecipa al secondo asset talk organizzato da Clust-ER Health

Giovedì 3 giugno si è svolto il secondo incontro dedicato all’esplorazione degli asset individuati nel corso del 2020 nell’approfondita analisi della potenzialità e dell’attrattività prospettica svolta sul settore della salute e del benessere in Emilia-Romagna. Il tema di questo incontro sono state le terapie avanzate. Tecnicamente chiamate ATMPs (Advanced Therapy Medicinal Products), sono terapie basate su cellule, tessuti e materiale genetico che stanno rivoluzionando la medicina rigenerativa, offrendo nuovi strumenti per il trattamento di malattie e danni ai tessuti.

Nel 2019, il mercato delle ATMPs era costituito per il 34% da terapie cellulari, per il 3% da terapie geniche e per il 63% da ingegneria dei tessuti. Nel 2025 il mercato vedrà un incremento dell’importanza delle terapie cellulari e geniche, a discapito dell’ingegneria dei tessuti: sarà infatti costituito per il 42% da terapia cellulari, per il 14% da terapie geniche e solo per il 44% da ingegneria dei tessuti. Il valore di mercato delle ATMPs aumenterà drasticamente, passando da circa 26 miliardi di euro del 2019 e ai 130 miliardi di euro stimati nel 2025, con un tasso di crescita pari a 33% nel periodo 2020-2025.

Durante l’evento si è discusso della situazione in Emilia-Romagna e delle strategie di innovazione e sviluppo messe in atto dagli stakeholder regionali. I partecipanti sono stati i soci del Clust-ER Health, fra cui laboratori, centri interdipartimentali e realtà aziendali coinvolte in questo ambito, e racconteranno attraverso le loro esperienze i trend, gli investimenti e le prospettive di innovazione a livello nazionale e internazionale. Oltre a Holostem, rappresentata dall’amministratore delegato Marco Dieci, hanno partecipato alla tavola rotonda anche Stem Sel, Comecer, Istituto per la cura dei Tumori di Meldola, LTTA.

Menu