Holoclar: da oggi disponibile anche in Repubblica Ceca

Modena, Italia / Brno, Repubblica Ceca, 12 maggio 2021 Holoclar®, il primo medicinale formalmente a base di cellule staminali approvato e registrato nel mondo occidentale nel 2015, è ora disponibile anche in Repubblica Ceca.

Holoclar®, prodotto e distribuito da Holostem Terapie Avanzate, è una terapia avanzata che rientra nella definizione di “prodotto di ingegneria tessutale” ed è stato designato dall’European Medicines Agency (EMA) come farmaco orfano. La terapia a base di cellule staminali autologhe è approvata in Europa (UE) per il trattamento del deficit di cellule staminali limbari (LSCD) da moderato a grave causato da ustioni fisiche o chimiche agli occhi in pazienti adulti. La LSCD è una condizione rara che può portare alla cecità e si stima che colpisca circa 3,3 persone su 100.000 nell’UE.

“Oggi è una pietra miliare per i pazienti della clinica oculistica dell’Ospedale Universitario di Brno, che ora potranno beneficiare di questa terapia innovativa – afferma Marco Dieci, CEO di Holostem. – Ed è anche un traguardo importante per la nostra azienda, che si apre a un nuovo Paese nell’ottica di una distribuzione sempre più internazionale”.

Oltre trent’anni di ricerca d’eccellenza – condotta da un team di scienziati di fama internazionale nel campo della biologia delle cellule staminali epiteliali finalizzata all’applicazione clinica, come la prof.ssa Graziella Pellegrini e il prof. Michele De Luca – e articoli pubblicati sulle principali riviste scientifiche del mondo hanno portato ad una terapia avanzata che può rivoluzionare la vita delle persone affette da deficit di cellule staminali limbari (LSCD). In poche parole, Holoclar® è prodotto dalle cellule prelevate da una piccola area non danneggiata del limbus (al confine tra la cornea e la congiuntiva) del paziente e poi coltivate ex vivo nella struttura GMP (Good Manufacturing Practice) di Holostem. Qui i biotecnologi sono in grado di ricostruire in laboratorio l’epitelio che copre la superficie corneale, grazie alle cellule staminali raccolte attraverso una biopsia di 1-2 mm2.

Questo innesto di epitelio – Holoclar®, appunto – che si presenta come una sorta di lente a contatto, viene poi trapiantato nel paziente e permette di ottenere una cornea trasparente a lungo termine e un pieno recupero dell’acuità visiva, senza provocare alcuna reazione di rigetto perché è composto dalle cellule del paziente stesso” spiega la prof.ssa Eva Vlková dell’Ospedale Universitario di Brno.

La Clinica Oculistica dell’Ospedale Universitario di Brno è stata fondata nel 1990 come dipartimento indipendente all’interno dell’Ospedale Universitario Brno Bohunice. Fornisce assistenza completa, sia dal punto di vista diagnostico che terapeutico, ai pazienti affetti da patologie che colpiscono gli occhi e, grazie all’utilizzo di attrezzature all’avanguardia, si occupa delle malattie del segmento anteriore e posteriore dell’occhio.

La clinica è specializzata nella microchirurgia oculare, in particolare nella chirurgia del segmento anteriore dell’occhio, tra cui trapianto di cornea, le malattie della retina, la chirurgia vitreoretinica, la traumatologia oculare e la chirurgia dello strabismo. Attualmente, fornisce assistenza diagnostica, terapeutica e consultiva non solo per la Regione della Moravia Meridionale, ma anche per le regioni limitrofe.

Holostem sta operando in Repubblica Ceca con il supporto di Medasol, una società parte di Bluedil International che fornisce servizi di accesso al mercato e commerciali. Medasol, con vent’anni di esperienza nella commercializzazione di farmaci orfani, supporta le aziende farmaceutiche e biotecnologiche nel rendere disponibili trattamenti innovativi come Holoclar ai pazienti affetti da malattie rare e gravi.

Menu